L'Accademia dei Tuttologi nasce nel lontano 1994, dalla voglia di condividere esperienze di studio e ricerca di cinque amici... Da allora il percorso fatto é stato grande ma la curiosità é tanta e la conoscenza del "tutto" assolutamente irraggiungibile! Ma cosa significa per noi Tuttologia? Come tante parole composte io le do il significato di "Studio del Tutto", e il Tuttologo é colui che studia il Tutto... in tanti attribuiscono ai termini altri significati spesso, se non sempre, negativi; ma non é il nostro caso! Per noi ciò che conta é, partendo dall'assunto che sappiamo di non sapere, cercare di conoscere ciò che più ci interessa e incuriosisce, senza limite alcuno. Simpaticamente il tuttologo è uomo o donna che ha un lavoro comune nella sua città, e non è di facile parola ma è versato in tutto e quando interpellato ha una risposta per qualsivoglia domanda e affermazione... continua



lunedì 15 settembre 2008

Qual'è la differenza tra preistoria e storia?

Talvolta mi capita di discorrere di storia e di preistoria con qualche amico... ma sempre più spesso mi chiedo, ha ancora senso distinguere tra storia e preistoria? Ed ancora, cosa significa preistoria? E il termine storia?
E allora, vediamo assieme, prima di tutto la differenza... e siccome preistoria è palesemente un termine composto da "pre", cioè prima, e "storia", non resta da capire quale sia il significato di "storia" per aver chiaro anche quello di preistoria.

Il termine "storia" in italiano deriva dal termine latino "historia" che a sua volta deriva dal greco "ἱστορία"... ma cosa significa?

Significa semplicemente "conoscenza acquisita tramite ricerca"! Ma oggi il termine ha un altro significato, o almeno generalmente con il termine "storia" si intende quella branca del sapere che si occupa dello studio del passato per mezzo di fonti. In linea del tutto generale non si parla però di storia se non per lo studio del passato per mezzo di fonti scritte! Attenzione però perché non è sempre stato così! La storia, ovvero il "racconto di ciò che era stato visto" non presupponeva la presenza di un testo scritto ma si poteva basare anche su una testimonianza orale.

Oggi però non è più così, si parla di storia solo per lo studio del passato dell'Uomo per il periodo in cui sono disponibili testimonianze, cioè fonti, scritte! E neanche tutte le testimonianze scritte sono considerate "storia".

Allora, una volta che abbiamo definito il termine "storia", è facile capire che con "preistoria" si intende quella parte del sapere che discende dallo studio del passato dell'Uomo nel periodo precedente la scrittura!

E così, ogni volta che si riscopre una scrittura e dopo anni di studi la si riesce a decifrare e capire la storia si espande ai danni della preistoria!

Alessandro Giovanni Paolo RUGOLO

Nessun commento:

Posta un commento

Galileo :: Giornale di scienza e problemi globali